Scritto il: lunedì, 23 maggio 2011 - 15:03:28

Aree di applicazione

Aree di applicazione

Le aree di applicazione dei sensori biofeedback e del software sviluppato nel progetto Mistressando.it sono molteplici.

Ci siamo concentrati in principio sugli argomenti nei quali Moonlab da anni è impegnata e competente, ossia il Lavoro e lo Sport

LAVORO

Lo stress è una parola che compare nei nostri discorsi di ufficio, in fabbrica, nelle riunioni o durante i viaggi di lavoro, sempre più di frequente. Negli ultimi anni si sono evolute moltissimo le conoscenze di come si comportano il cervello ed il corpo in condizioni di pressione, visto che è ormai dato certo che la mente ed il corpo reagiscono in modo strettamente relazionato. Questa reazione è in gran parte basata sulla percezione. In altre parole, se si individua una situazione stressante, si potrà preventivare come si reagirà di conseguenza. Ciò che solitamente può essere stressante per una persona, non è detto lo sia per un altro individuo; molte sono le persone che non sanno riconoscere i segnali dello stress, finchè il corpo non ne da di fortissimi per richiedere attenzione, arrivando addirittura a situazioni di malattie psicosomatiche che sono motivo di assenza, disagio, disattenzione dagli obiettivi produttivi e, non ultimo, pericolo per l'incolumità personale o del gruppo quando si compiono operazioni delicate.

Il luogo di lavoro di solito è il posto quale si passano la maggior parte delle ore di una giornata e dunque è per questo che Moonlab Srl ha deciso di dedicarvi da subito studi approfonditi.

In Italia, da inizio 2011, è diventata attuativa una normativa derivante dal decreto legislativo 81/08 che obbliga i datori di lavoro a monitorare lo stress da lavoro correlato, cercando dunque di discernere da quello che può essere uno stato ansioso pregresso da uno che si verifica in azienda sfociando spesso in situazioni difficili da gestire quando degenerano in mobbing o prevaricazione che soffoca creatività o libertà altrui. Sono molti gli imprenditori sino ad oggi intervistati, come pure gli addetti ai lavori come medici, consulenti del lavoro ma anche verificatori che vedono questo articolo come una delle tante burocrazie da sbrigare velocemente per tornare alla produttività ignorando, spesso, che proprio in modo costruttivo questo obbligo può diventar occasione per giustificare investimenti minimi difficili da stanziare, ma che spesso sanno dare maggiore fidelizzazione del collaboratore, o garanzia di salute dello stesso e quindi di continuità nella produttività, se correttamente corredata dal rispetto di tutte le altre normative vigenti.

Faresti mai gestire la tua contabilità ad un singolo professionista con la calcolatrice? Affideresti mai il controllo della pressione delle gomme dei tuoi veicoli basandosi sul tatto? In ogni situazione occorrono le professionalità, strumenti ed economie di scala adeguate spalmando se necessario il costo di intervento sui più attori coinvolti. Non ha senso, come inevitabilmente facendo da cavia han fatto sino ad oggi gli imprenditori precursori, che un'indagine di stress da lavoro correlato richieda anche investimenti di ricerca, formazione dei medici o addirittura acquisto di strumenti adeguati e non ha significato che questa, in alternativa, venga erogata sempre allo stesso modo senza verificare le peculiarità di ogni realtà, con dei banali test a crocette automatizzati.

Il parere professionale di un medico preposto, anche se da noi è altamente consigliato uno psicologo per ovvi motivi di maggior competenza ed esperienza in questo ambito,  può diventare molto costoso dovendo esso somministrare un'osservazione, erogazione di test, colloquio ad un numero adeguato di collaboratori e questo costo è elevato sia in termini di tempo che di denaro; questa attività se protratta nel tempo poi diventa per il professionista logorroica e poco stimolante perchè ciclicamente dovrà occuparsi di tale materia; peggio ancora sarebbe qualora decidesse di farla diventare proprio la sua professione prevalente: si troverebbe a recitare ogni volta la stessa parte. Per questo Moonlab Srl ha deciso di sfruttare la tecnologia per tutte quelle fasi automatizzabili, dalla raccolta dati statistici e oggettivi, e di coinvolgere il professionista nella fase più costruttiva, non per ridurne il ruolo ma per massimizzare l'attenzione su ciò che è stato raccolto, dando consigli e gestendo eventuali anomalie, trasformando dunque ciò che vien richiesto dalla legge da puro costo burocratico a stimolo di miglioramento organizzativo e culturale, ad una forma di counseling, di affiancamento all'imprenditore o ai suoi manager.

Anni di ricerca sul biofeedback ci hanno insegnato ad ascoltare i messaggi del nostro corpo; unendo quindi ricerca applicata e tecnologia all'avanguardia, siamo riusciti ad individuare un metodo di raccolta oggettiva ed economica adatto all'ambito del lavoro, per monitorare il clima lavorativo. Mistressando dunque è anche un progetto che vuole essere di supporto per l'imprenditore, il medico aziendale ma anche per tutti i team leader, per ridurre il rischio di una futura verifica dell'approccio adottato che vada a contestare relazioni non sufficientemente supportate da dati di fatto che non siano solo quelli statistici di presenza, turnover, mansioni e ruoli assegnati. Siamo dunque in grado di erogare una consulenza con finalità ultima di capire cosa posso fare per migliorare la situazione, e non di certificare se si corre o meno un rischio. 

Si sottolinea che i servizi di consulenza offerti dallo staff di Mistressando si basano su un modello scientifico validato e standardizzato che risponde pienamente alla normativa vigente e alle indicazioni per la valutazione dello stress lavoro-correlato approvate dalla Commissione consultiva per la salute e sicurezza sul lavoro.

SPORT


E' provato che le alterazioni fisiologiche siano parallelamente accompagnate ad altrettanti cambiamenti dello stato mentale ed emozionale, così come, viceversa, i cambiamenti psicologici, siano essi consci o inconsci, influiscano sullo stato fisiologico. E' quindi chiaro ed evidente che le nostre performance atletiche possono essere influenzate dal nostro stato mentale e viceversa, soprattutto quando lo sport non è solo passione ma è anche un modo per realizzarsi o, meglio ancora, per farne dell'agonismo professionale.

La ricerca applicata nel campo sportivo, si pone da molti anni come obiettivo quello di rendere gli atleti più consapevoli delle proprie reazioni in stati di pressione. L'utilizzo della tecnologia del biofeedback consente agli staff dei preparatori atletici di individuare, in maniera oggettiva, quali sono le attivazioni fisiche ed emotive che consentono ad ogni singolo atleta e ad un gruppo, ma anche ad un allenatore, di migliorare le prestazioni sportive o di leadership e di evitare che eccessivi stati di tensione portino a situazioni di attacco di panico invalidanti, che andrebbero poi a compromettere mesi di duri allenamenti e sacrifici proprio nel momento più importante della carriera di uno sportivo, il momento di lottare per salire sul podio.

Per questo Moonlab Srl, da sempre attenta al mondo dello sport con la sua tecnologia, offre un servizio dedicato anche a chi vuole adottare questa metodologia per avere una marcia in più nei confronti dell'avversario e, ovviamente, vincere.